Home » Comunicazioni ai soci

Comunicazioni ai soci

Comunicazioni ai soci

 

 

Comunicazione del 7/08 

Voglio condividere con tutti i componenti del Coro i complimenti ricevuti per la splendida esecuzione di “Cavalleria Rusticana” del 6 agosto scorso. Ho ascoltato i commenti entusiastici di autorevoli personaggi presenti che hanno sottolineato, alla luce del successo della serata, come si possano allestire spettacoli culturali di tutto rispetto anche investendo pochi fondi: parole che devono farci riflettere. L’invito del Presidente degli Amici della Musica non può e non deve cadere nel vuoto. E’ giunto il momento di aggregare le forze in campo (cori), di mettere da parte i personalismi e creare un unico gruppo compatto che possa offrire alla cittadinanza spettacoli come quello di ieri sera, con un clamoroso “tutto esaurito” e decine di persone in piedi. Cominciamo a cercare nuove leve fra i tanti giovani che potrebbero rappresentare le forze di domani. Le possibilità ci sono tutte e le capacità pure: non accontentiamoci degli applausi che hanno sottolineato la prestazione offerta dai musicisti, dai solisti e dai cori di Cesena e di Cattolica. Guardiamo oltre al nostro orticello. Le risorse finanziarie delle istituzioni e degli sponsor sono insufficienti a sostenere quattro cori cesenati: non disperdiamole in tanti rivoletti che non giungeranno mai al mare, convogliamole in un unico fiume la cui portata sia tale da soddisfare le esigenze di tutti, protagonisti e spettatori. Il pubblico ha dimostrato ancora una volta che, quando il “bel canto” chiama, risponde con entusiasmo: facciamo anche noi la nostra parte se vogliamo sopravvivere.

Non è solo questo lo scopo di ciò che scrivo col cuore prima ancora che con la testa. Da troppo tempo mi mancavano le sensazioni che si provano prima di una esibizione tanto importante, ed è stato meraviglioso ritrovarle tutte dopo cinque anni: l’ansia, prima dell’inizio, la scarica di adrenalina, dopo le prime note, la consapevolezza di essermi preparato con scrupolo, il saluto degli amici dopo il concerto, le pacche sulle spalle da parte dei colleghi del coro ma anche le strette di mano di sconosciuti che vogliono testimoniare in tal modo il loro apprezzamento, infine la notte quasi insonne, con la mente che vaga sul palco in cerca di qualcosa da migliorare.

Tutte queste emozioni le devo al Coro Araba Fenice che mi ha accolto nelle sue file e mi ha permesso un altro debutto ed un salto indietro nel tempo. Mi ha sorpreso piacevolmente il clima che si respira: amicizia vera, voglia di divertirsi, collaborazione completa e incondizionata. Una bella squadra con un unico obiettivo: imparare e migliorarsi. Vorrei ringraziarli tutti, uno ad uno, per avermi eletto nel consiglio direttivo: spero di non deludere le aspettative. Da parte mia c’è la volontà di non risparmiare energie ne’ fisiche ne’ mentali per raggiungere gli obiettivi che tutto il coro insegue. Non può mancare un sentimento di gratitudine per gli amici che mi hanno sempre sostenuto. Non faccio nomi, rischierei di scordarne qualcuno… ma loro sanno chi sono. Voglio citarne uno solo che non fa parte del Coro Araba Fenice ma che al coro ha dato tanto e continua a sostenerlo in ogni modo: Giuliano. Pur non avendo una conoscenza di vecchia data mi ha offerto l' amicizia sua e della sua famiglia sincera e incondizionata corredata da tanti buoni consigli.

Ho lasciato per ultime Isabella e Barbara perché meritano un discorso a parte: sono le vere colonne del Coro, una per le grandi capacità organizzative, (non a caso è giunta al secondo mandato di presidenza) l’altra per le non comuni doti artistiche nell’insegnamento del canto corale, per la chiarezza di idee e  l’ inventiva che ha dimostrato aggiungendo al vasto repertorio lirico e sacro anche l’Operetta, con un mix che in più di una occasione si è dimostrato vincente... E’ soprattutto grazie a loro se oggi siamo ancora qui a testimoniare che con la passione e la competenza si possono raggiungere vette insperabili.

Grazie a tutti, di cuore.

Bruno


 


 

 

Regolamento interno

REGOLAMENTO DELL'ASSOCIAZIONE "ARABA FENICE" DI CESENA

REGOLE GENERALI

1)  Iscrizione al coro lirico "Araba Fenice" con rinnovo annuale del pagamento della tessera i qualità di Socio Corista o di Socio Sostenitore.

2)  Chiunque si proponga come corista, sarà ascoltato dal Maestro del coro, il quale decide l'inserimento nella Sezione consona al suo timbro di voce. Ogni nuovo corista deve superai un periodo di prova di almeno mesi 3, trascorso il quale, il Maestro stabilirà se è idoneo presentarsi ai concerti previa nuova verifica della voce e della conoscenza dei brani studiati. L'iscrizione a Socio Corista avverrà solo dopo aver superato il periodo di prova.

3)  Ogni Socio Corista deve mantenere all'interno dell'associazione un comportamento consapevole, serio e cortese, ed osservare lo statuto e il presente regolamento.

4)  Il Socio Corista deve essere possibilmente presente a tutti gli impegni del coro in quanto considerati tutti importanti.

5)  Durante i concerti indossare la divisa secondo le seguenti indicazioni:

6)  Divisa femminile

Pantaloni con giacca neri

Camicetta o maglietta bianca

Scarpe nere o sandali neri chiusi davanti

Collant o gambaletti neri

Spilla (rosellina bianca)

Cartella degli spartiti nera

7) Divisa maschile

Pantaloni e giacca nera

Camicia bianca con papillon nero

Calzini e scarpe nere

Fazzolettino da taschino bianco

Cartella degli spartiti nera

8)  MANSIONI DEI CAPI SEZIONE

I Capi Sezione devono richiedere ai coristi l'attenzione e la concentrazione (silenzio) durante le prove, in modo da rendere più fluida la prova stessa.

Inoltre devono facilitare l'inserimento di ogni nuovo corista seguendolo durante le prove, evidenziando a lui gli spartiti onde rendere più rapido l'apprendimento dei brani. Hanno inoltre il compito di comunicare, alla propria sezione, le modifiche di orario, i cambi di sede e quant'altro venga disposto dal Consiglio Direttivo.

9)  Il corista, in caso di assenza dalla prova di canto, è tenuto a telefonare al Capo Sezione per conoscere orario e sede della prova successiva.

10)  Per quanto non indicato espressamente e per il buon andamento del coro, si lascia alla responsabilità, all'impegno e all'educazione di ciascun socio corista.

Il Consiglio Direttivo

Calendario prove

Calendario Prove

Salvo comunicazione contraria, le prove saranno effettuate nei seguenti giorni:

 

-      Martedì e Giovedì ore 20,45 presso la sala del quartiere di Ponte Abbadesse

Chiunque, per qualsiasi motivo, non potrà essere presente, è pregato di darne comunicazione al Presidente.

www.coroarabafenice-cesena.it

-Il Teatro Bonci-

-Il Teatro Bonci- - www.coroarabafenice-cesena.it

-Il Teatro Bonci- - www.coroarabafenice-cesena.it

-Il Teatro Bonci- - www.coroarabafenice-cesena.it